ipad articoli taggati

Microsoft permuta i vecchi iPad in cambio di Surface

cover mia

Porti il vecchio, compri il nuovo.” Si potrebbe definire così la nuova campagna promozionale della Microsoft inc. che mira a spingere l’acquisto del suo tablet Surface. A partire da ieri e fino al 27 ottobre 2013 tutti i possessori di un vecchio iPad potranno godere di un’offerta promozionale limitata. Recandosi nei Microsoft Stores, potranno consegnare il proprio tablet Apple usato in cambio di una valutazione di 200 dollari che saranno come una sorta di Gift Card, utilizzabile per l’acquisto di un tablet Surface, Surface Pro, o qualsiasi altro prodotto presso i punti vendita della società di Bill Gates.

Come descritto sul sito Microsoft, gli iPad usati di seconda, terza e persino quarta generazione potranno essere permutati presso i negozi dell’azienda, ottenendo in...

Leggi tutto

Scatola piena di iPad, invece era ghiaccio: arrestati due truffatori

r-WET-BOX-large570

Necessità aguzza l’ingegno” così recita un detto, ma non è certamente questo il caso, almeno per quanto riguarda l’ingegno. Due uomini inglesi hanno cercato di perpetrare una truffa ai danni delle Poste, ma con un risultato decisamente esilarante. Nathan Meunch, un ragazzo di 29 anni, si è recato presso l’ufficio postale di Wellington con uno scatolone da spedire, dichiarando che al suo interno c’era un certo numero di iPad per la somma complessiva di 4000 dollari.

L’impiegata postale di turno Elaine Sloan ha avviato la pratica di spedizione, nonostante l’uomo affermasse di non ricordare l’indirizzo di ritorno, necessario in caso di mancato recapito, quando ha notato che  lo scatolo era bagnato e perdeva qualche goccia d’acqua...

Leggi tutto

Tian Yu, la ragazza che è quasi morta per fare gli iPad

TianYu

L’ iPad è un oggetto come un altro. Un dispositivo comodo, bello da vedere e da utilizzare, ma resta comunque un oggetto. Guardandolo non immaginiamo nemmeno il lavoro che c’è dietro per essere realizzato e spesso, nella sua storia, ce ne son altre intrecciate che non conosceremo mai. O quasi mai. Una di queste è la vicenda di Tian Yu, la ragazza diciassettenne che ha rischiato di morire per fabbricare gli iPad.

40A6360D5346C7CFADD7585C289FF746

(Photo credits: theguardian.com)

Yu è una cinese che lavorava alla Foxconn, il partner asiatico della Apple che assembla tutti i dispositivi della casa di Cupertino. Il 17 marzo 2010 alle 8.00 del mattino la ragazza si è gettata dal quarto piano del suo dormitorio alla fabbrica di Shenzhen, nel sud della Cina, dopo aver lavorato alla catena di montaggio di 400...

Leggi tutto

Con Vaavud il vostro smartphone diventa un misuratore per il vento

Vaavud cover

Con il nostro smartphone possiamo fare davvero di tutto, anche misurare il vento. Non ci credete? Ecco Vaavud, il piccolo accessorio di plastica che, usando il vostro iPhone o smartphone Android, vi permette di prendere misure precise ed affidabili della velocità del vento, la sua direzione e la sua provenienza. E’ anche interattivo, poiché vi permetterà di conoscere online le misurazioni del vento fatte dai vostri amici su una mappa, avendo un preciso quadro delle condizioni meteo prima di mettervi in viaggio per mare, pianificando il vostro percorso.

vaavud-1

Conoscere l’esatta velocità del vento è fondamentale per moltissime attività acquatiche, come quando volete montare la vostra attrezzatura da surf e volare sulle onde del mare, spinti solo dal vento, oppure se vi volete libra...

Leggi tutto

Avvocato cita in giudizio la Apple per non avergli impedito di vedere i film porno

m1fwatap3rpb_760

Bisogna ammetterlo, a volte l’assurdità umana supera di gran lunga la fantasia. Dagli Stati Uniti arriva una notizia che ha davvero dell’incredibile e non si può fare a meno di ridere sbalorditi. Un avvocato di Nashville, Chris Sevier, ha citato in giudizio la Apple per un motivo tanto ridicolo quanto demenziale. Non è per via di un difetto dell’iPhone o per un problema di alimentazione dell’iPad, ma perché secondo lui la Apple è colpevole del fatto che sui suoi dispositivi si possono vedere i film porno.

No, non è una barzelletta, ma la pura verità. Il trentaseienne Sevier, che ha richiesto pure un risarcimento per danni morali, ha scritto di suo pugno una denuncia contro la Apple di ben cinquanta pagine, in cui pretende che l’azienda installi un filtro sul browser per...

Leggi tutto