divorzio articoli taggati

Gli “infedeli” su Facebook sono tutelati, no a chat e messaggi privati nelle cause di divorzio

image

E’ innegabile che da quando Facebook ha preso piede, è stato motivo di tante amicizie nuove, ma anche di separazioni e divorzi poiché il tradimento è diventato più facile, anche se spesso si ferma alla virtualità. Una conoscenza cominciata per caso è poi diventata una tresca che la moglie (o il marito) ha scoperto e l’idillio amoroso è finito miseramente. Solo qualche settimana fa, in una causa di divorzio, il Tribunale di Torino aveva ammesso come prove di colpevolezza i messaggi privati scritti e ricevuti su Facebook, anche in chat, ottenuti “illegalmente” violando la privacy del “fedifrago” in questione attraverso l’utilizzo della password personale segreta.

Leggi tutto

Voglia di divorziare? iDivorzio è la app che ti dice quanto costerebbe

Banner-sito-blog-22HBG-900x350

Se non ti vado bene, puoi sempre divorziare”.” Magari, ma chissà quanto mi costerebbe!” Ecco una delle battute più comuni tra marito e moglie. “In fondo esiste sempre il divorzio. Il matrimonio è cambiato, non è più per sempre”. E questa è un’altra verità, perché effettivamente è un dato di fatto che l’istituzione del matrimonio è notevolmente cambiata nel corso degli anni. Una delle puntuali ricerche statistiche sulla famiglia ha evidenziato come in Italia i matrimoni siano diminuiti, siano aumentati i divorzi ma soprattutto le convivenze. Per la serie “Stiamo insieme perché ci va, non ci serve un certificato” che tradotto vuol dire “se domani mi stanco, è tutto più facile e lasciarci non mi costerebbe nulla”.

Di sicuro ci avranno pensato anche gli s...

Leggi tutto