Estonia, l’eCountry che vive nel futuro e rispetta l’ambiente

Port-Panoramic-Tallinn-Estonia

Avete presente l’Estonia? E’ un Paese europeo “verde” che si affaccia sul Mar Baltico, ricoperto per metà di alberi di cui 3000 per abitante, con un arcipelago formato da 1251 isole, tra piccole e medie, molte delle quali disabitate. Una nazione, la più settentrionale dei Paesi Baltici, piena di foreste, animali selvatici e… tecnologia. Non ci credete? Allora non sapete che l’Estonia è uno dei Paesi più cablati del mondo, con connessione wi-fi gratuita praticamente ovunque, dal centro abitato, fin nelle foreste più impervie e isolate.

estonia_pol99

(Photo credits: nationmaster.com)

I più attenti saranno a conoscenza del fatto che Skype, programma freeware per telefonare attraverso il computer a prezzi convenienti rispetto alle altre compagnie telefoniche, e Kazaa, la prima rete d...

Leggi tutto

Buon Compleanno, Google! Storia e numeri di un successo mondiale

cover

E’ un adolescente iperattivo, Google. Oggi spegne 15 candeline per il suo compleanno e lo fa, come sempre, a suo modo, con un auto Doodle. Andando sulla pagina del motore di ricerca più famoso e utilizzato del mondo, potrete divertirvi con un piccolo gioco “festereccio” e goloso. La piccola “g” di Google si impegna nel gioco della pignatta, è bendata e deve rompere una stella dondolante che contiene tante caramelle. Sarete proprio voi, con la vostra barra spaziatrice, ad aiutarla, cercando di ottenere più dolcetti possibili.

doodle

A onor del vero, però, il compleanno di Google è un tantino incerto, un po’ come quello shakespeariano (non me ne vogliano i puristi della letteratura). Le presunte date di compleanno del motore di ricerca sono quattro: 27 settembre festeggiato ...

Leggi tutto

Il cucchiaio che riduce i tremori del Parkinson del 70%

xlarge

A volte, quando si soffre di una malattia come il Parkinsonanche i gesti più comuni diventano estremamente difficoltosi. Uno di questi è senz’altro mangiare. Spesso non ci pensiamo, soprattutto perché non ce ne rendiamo conto, ma quando si soffre di un tremore continuo come quello determinato dal morbo di Parkinson, la malattia degenerativa che colpisce il sistema nervoso centrale, le abitudini e la qualità della vita cambiano radicalmente.

Talvolta, anche il semplice nutrirsi diventa un incubo, perché il tremore impedisce di tenere ferme le posate, con l’evidente difficoltà di mantenere anche  il boccone saldo alla forchetta o, peggio ancora, al cucchiaio. Il pasto diventa così uno stressante battaglia col proprio corpo, mentre dovrebbe essere un momento di serenità e c...

Leggi tutto

Al ristorante senza usare lo smartphone? Meriti lo sconto del 10%!

Bedivere-No-Cell-Phone-Discount-Beirut

Suonerie di tutti i tipi, dalle più classiche alle più fantasiose, fino alle hit musicali del momento. Bip, drin e click in ogni dove, gente che parla al telefono per ore o che fissa il proprio display come se non ci fosse un domani, col dito puntato a chattare o a rispondere alle mail. Uno scenario tipico, soprattutto – e purtroppo – anche nei locali come bar, pub e ristoranti. Ci si incontra con gli amici, ma alla fine si interagisce solo col proprio smartphone, meglio ancora se di ultima generazione, così è più performante. Esiste persino un nuovo termine per definire questa mancanza di attenzione verso le persone circostanti, ipnotizzati dai propri device: si chiama phubbing. Per fortuna, però, c’è ancora qualcuno che ha a cuore i rapporti umani e lo dice a chiare lettere...

Leggi tutto

Display flessibile? Ecco i suoi possibili usi secondo Samsung, a partire dal nuovo smartphone

cover

Quando qualche tempo da vi avevamo anticipato gli schermi flessibili Oled, in un primo momento avevamo tutti immaginato che si sarebbe trattato di qualcosa di originale, ma poco utile, soprattutto in virtù degli ultimi dispositivi usciti sul mercato hi-tech. Il suo uso sarebbe potuto essere interessante per gli schermi dei televisori, magari per posizionarli meglio verso una visuale più ampia per tutti, oppure per eliminare il fastidioso riverbero delle luci o delle finestre sulla tv di casa. Evidentemente però, ci sbagliavamo.

Proprio oggi la Samsung ha annunciato che tra pochi giorni, nel mese di ottobrelancerà su mercato il nuovo Galaxy Note 3la mattonella per intenderci, (non me ne vogliano i suoi possessori) e un nuovo smartphone che avrà una particolarità, lo scherm...

Leggi tutto

Com’è fatta la nostra tecnologia? Immagini di un’ umanità dimenticata

fango

Marcus_Bleasdale_1_square

Ogni giorno rispondiamo al telefono, mandiamo mail dal nostro computer, navighiamo in internet con i nostri tablet. Tutti gesti abituali, ormai quasi meccanici, che scandiscono la nostra esistenza e ne migliorano notevolmente la qualità. Tuttavia, come sempre accade, non ci soffermiamo mai a pensare a cosa ci sia dietro ai dispositivi senza i quali ci sembra di non poter più vivere.

Guardando il mio smartphone vedo solo che è bello, ben fatto, prezioso e funzionale, ma non mi pongo mai la curiosità di sapere di cosa sia fatto e dove vengono prese le materie prime per farlo. Ci ha pensato il fotografo inglese Marcus Bleasdale (foto) che ne sa decisamente molto più di tutti noi messi insieme. E’ dal 1999 che Bleasdale sta documentando con i propri occhi (e con il suo obietti...

Leggi tutto