La Warner Bros prepara un film su John McAfee, il “bad boy” creatore del famoso antivirus

TheJohnMcAfeeStory

Il mondo dell’hi-tech ha molto da offrire a quello del cinema, con i suoi personaggi controversi, geniali, intraprendenti e dalla vita appassionante. Spesso sembrano usciti da un romanzo, invece sono persone reali con una vita reale. Mark Zuckerberg creatore di Facebook è stato scelto nientemeno che da David Fincher per il suo film candidato all’oscar e vincitore di 4 statuette The Social Network. Tra poco invece arriverà sugli schermi Ashton Kutcher nei panni del compianto fondatore della Apple in jOBS ed è probabile che nel 2014 conosceremo meglio un altro personaggio che ha fatto la storia dell’informatica, costruendo la sua fortuna, John McAfee.

v0olo cane

(Foto credits: news.cnet.com e usatoday.com)

Probabilmente non sapete nulla di lui, ma il suo cognome lo conoscete di sicuro perché è l’uomo che ha ideato il primo antivirus omonimo per pc della storia. La Warner Bros, nota casa di produzione cinematografica, ha messo gli occhi sulla biografia di quest’uomo che ha creato il suo impero finanziario su un’unica idea, ma che ha anche una vita alle spalle a dir poco intensa e avventurosa.

La sua esistenza è stata rocambolesca fin da ragazzino. Figlio di un geometra e di una cassiera di banca, John McAfee è cresciuto a Roanoke, in Virginia. Il padre – a suo dire – era un uomo infelice, grande bevitore, che si suicidò con un colpo di pistola quando John aveva 15 anni. Al suo primo anno di College anche lui ha cominciato a bere molto, soprattutto scotch, e si manteneva con la vendita di abbonamenti di riviste porta a porta. Laureatosi in matematica insegnò presso il Northeast Lousiana State College, dove venne licenziato per aver avuto una relazione con una delle sue studentesse, che poi sposò e da cui divorziò anni dopo (negli anni la passione per le ragazze giovani gli è rimasta).

fucile McAfee_2

(Foto: Belize, McAfee con un’arma e a dx con le sue passioni, ragazze, cani e armi. Credits: wired.com)

Ha fatto uso di qualsiasi tipo di droga, finendo anche arrestato. All’età di 38 anni era ingegnere capo presso la Omex, una società che ha costruito i sistemi di storage delle informazioni a Santa Clara in  California e al contempo vendeva cocaina i suoi subordinati e la sniffava lui stesso in grandi quantità. Ha usato anche LSD e altri tipi di allucinogeni, insomma, non si è fatto mancare niente. Si sposa per la seconda volta e divorzia nuovamente. In quegli anni di disperazione allucinata in cui meditava ogni giorno il suicidio ha toccato il fondo ed è risalito, andando agli incontri degli alcolisti anonimi e da un terapeuta. Da allora è rinato. Paradossalmente è stata proprio la sua paranoia, quella strana sensazione di essere sempre osservato, la minaccia che ci fosse sempre qualcuno pronto ad attaccarlo a fare la sua fortuna. Quando ha inventato l’antivirus per pc quegli strani trojan erano appena all’inizio e nessuno sapeva cosa fossero o perché ci fossero. Uno strumento per difenderci dagli attacchi esterni e improvvisi da gente sconosciuta è stata decisamente l’idea vincente. Fino al 2000 tra successi e opere buone, era considerato ormai un benefattore, poi un nuovo cambiamento.

ff_mcafee4_large John_McAfee_for_Su_1642036a

(Foto: McAfee con le ragazze che vivevano con lui in Belize. Credits: wired.com)

McAfee ha avuto diverse avventure con la legge, di cui una l’anno scorso, che ha segnato nuovamente un cambio di rotta nella sua esistenza. Nel 2008 dopo aver venduto i diritti del suo antivirus alla Intel per la cifra record di 7.68 miliardi di dollari e quasi tutto quello che possedeva all’asta – le tenute nelle Hawaii, Colorado e Texas, il suo aereo per dieci passeggeri e l’aeroporto privato a New Mexico, si trasferisce in una specie di fortino in Belize, nel centro America. Costantemente accompagnato da donne, amici, cani e uomini armati fino ai denti, era sotto osservazione dalle autorità locali per sospetto traffico di armi e stupefacenti. Nel novembre 2012 è stato al centro di un’indagine della polizia locale, sospettato dell’omicidio del suo vicino di casa Gregory Faull con cui aveva avuto uno scontro, forse per via dei suoi cani. I fedeli compagni di McAfee sono stati presumibilmente avvelenati, mentre l’uomo è stato scoperto morto qualche tempo dopo, assassinato in stile esecuzione con un colpo di arma da fuoco. Fuggito in Guatemala, fu poi arrestato dalla polizia, interrogato come persona informata dei fatti e infine rilasciatoDal gennaio 2013 vive a Portland, in Oregon. Sembrerebbe il tipico eroe negativo, con luci ma anche molte ombre e di sicuro un personaggio con cui è impossibile annoiarsi al cinema, insomma, il protagonista giusto per un film coinvolgente e avventuroso.

mcafee-new-finke

(Foto: McAfee con alcune delle sue guardie del corpo. Credits: wired.com)

Che sia un tipo bizzarro, che ha vissuto e vive tuttora negli eccessi lo potete vedere anche da voi, con questo video:

Immagine anteprima YouTube

La sceneggiatura sarà a cura di Scott Alexander e Larry Karaszewski (esperti in biopic che hanno firmato pellicole come Ed Wood di Tim Burton con l’inseparabile Johnny Depp e Man on the Moon con Jim Carrey) mentre per la regia ci saranno Glenn Ficarra e John Requa. Al momento non si sa ancora quale sarà l’attore scelto per interpretare John McAfee, tutto dipenderà soprattutto dalla scelta del regista. Non so voi, ma io non vedo l’ora di vedere questo film.

 

Fonte   Via (mio articolo su appleflick.com)

 

Lascia un commento


sette − = 2

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>